Per un problema tecnico non sono più visibili le ultime immagini pubblicate nel blog. Ci stiamo impegnando per inserirle di nuovo, partendo dalle più recenti. Ci vorrà del tempo perché purtroppo le foto perse sono circa 2000. Ci scusiamo per l’inconveniente.

11 maggio 2009

Il circo di Moira Orfei ad Arezzo. Protesta di Enpa-Lav-Wwf : spettacolo con animali da abolire

01circoE’ arrivato ad Arezzo il circo di Moira Orfei, ossia lo spettacolo circense più sorretto annualmente dai contributi pubblici elargiti dal Ministero per i Beni Culturali. Se non fosse per i quasi 300.000 euro assegnati dal Ministero per l’attività in Italia, ai quali si devono aggiungere ben 68.000 euro per l’acquisto di attrezzature, forse anche il circo di Moira Orfei sarebbe costretto a rivalutare uno schema spettacolare ancora basato sulla costrizione degli animali e per questo ormai superato dai tempi e dal pubblico del passato. E’ questo il commento di ENPA, LAV e WWF Arezzo all’ennesimo spettacolo della Sig.ra Orfei basato ancora sull’uso degli animali in cattività.
“Il circo della Orfei – hanno dichiarato Alessandra Capogreco Presidente ENPA Arezzo, Ilaria Isacchi Presidente LAV Arezzo e Simona Perugini Referente settore animali del WWF di Arezzo – propone ancora spettacoli con elefanti, notoriamente nati in natura e con tigri bianche. Questa specie è frutto di incroci tra consanguinei tutti derivati da un singolo tigrotto del bengala dal mantello bianco, catturato negli anni sessanta in india. Si tratta – proseguono i rappresentanti delle tre Associazioni – di vere e proprie manipolazioni genetiche, causate dagli incroci degli allevatori i quali, oltre al colore candido del manto, hanno selezionato numerose patologie trasmissibili alla progenie”.
Le tigri bianche in particolare sono, secondo le tre Associazioni, la più evidente dimostrazione di come il circo attrae la poco educata attenzione del visitatore convinto, spesso, di vedere animali rari ed in via di estinzione, invece di comunissime tigri create appositamente per arricchire il botteghino di zoo e circhi.
ENPA, LAV e WWF auspicano che al più presto il parlamento possa porre fine a tali spettacoli, dedicando, al posto di contributi a pioggia, una particolare attenzione quelle attività spettacolari che hanno deciso di liberare gli animali dalla prigionia del circo. Ad oggi in Parlamento vi sono tre proposte di legge, tutte per un circo senza animali, redatte o approvate dall’ENPA.
Per maggiori informazioni: Dossier “Il Circo Prigione per gli Animali”, www.enpa.it – LAV “Le nostre campagne – http://www.lav.it./index.php?id=235 ” -
ENPA AREZZO
LAV AREZZO
WWF AREZZO

Fonte: Arezzo notizie

*****

CIRCO MOIRA ORFEI AREZZO

Domenica 10 Maggio i volontari di E.N.P.A , WWF e LAV distribuiranno di fronte al circo volantini per meglio far comprendere a chi entra quanto è diseducativo “sorridere e divertirsi” sull’infelicità altrui!

Vedi Comunicato Stampa

Condividi

Nessun commento: