Per un problema tecnico non sono più visibili le ultime immagini pubblicate nel blog. Ci stiamo impegnando per inserirle di nuovo, partendo dalle più recenti. Ci vorrà del tempo perché purtroppo le foto perse sono circa 2000. Ci scusiamo per l’inconveniente.

3 febbraio 2010

Senato: toglie limiti temporali per attività venatoria

Il 28 gennaio Il Senato  ha approvato l’articolo 38 della legge comunitaria e ha inserito al suo un interno un emendamento che la strada alla caccia senza regole:si lascia alle Regioni la possibilità di estendere il periodo di caccia (attualmente compreso tra il 1° settembre ed il 31 gennaio).Il testo è stato approvato in Senato e deve tornare alla Camera prima della definitiva approvazione. Dovesse passare anche alla Camera, l’Italia diventerebbe uno dei Paesi più arretrati dell’Europa in materia di protezione ambientale e faunistica.
«I limiti della stagione sono saltati», protestano Lipu e Enpa i quali affermano che «a scanso di equivoci», con l'approvazione del testo della legge Comunitaria al Senato «è del tutto falso che i limiti primo settembre - 31 gennaio siano stati ripristinati dal subemendamento Ronchi alla legge Comunitaria, che semplicemente esclude dalla norma approvata tre specie di mammiferi». La verità è che «per decine di specie di uccelli, migratori e non, il governo sta chiedendo l'estensione della caccia ai mesi di febbraio, agosto e chissà cos'altro». Insomma, concludono, «un nuovo assalto alla natura».

Condividi

Nessun commento: