Per un problema tecnico non sono più visibili le ultime immagini pubblicate nel blog. Ci stiamo impegnando per inserirle di nuovo, partendo dalle più recenti. Ci vorrà del tempo perché purtroppo le foto perse sono circa 2000. Ci scusiamo per l’inconveniente.

8 maggio 2013

BILANCI INCORAGGIANTI

L'anno appena trascorso ha segnato un boom di adozioni: circa 20 ospiti del Rifugio hanno trovato casa! Oltre al numero di affidi, sicuramente altissimo considerando la capienza nel nostro canile, quello che ci riempie di gioia è la tipologia di cani che, in questo anno proficuo e generoso, ha trovato finalmente una famiglia. Gran parte di essi erano considerati di "difficile collocamento" perché di grossa taglia, timidi, un po' irruenti, oppure anziani. Alcuni vecchietti storici si sono lasciati alle spalle il cancello del canile ed oggi vivono una seconda giovinezza grazie all'affetto di persone sensibili e premurose. Ricordiamo, tra tutti, nonno Red che, se non fosse stato adottato, probabilmente non avrebbe superato il gelido inverno. E, a proposito di adozioni, vogliamo rendervi partecipi di una testimonianza bellissima, di quelle che scaldano il cuore a chi, come noi, ogni giorno si prodiga per far sì che ogni ospite del canile trovi la SUA famiglia.

"Ho Sempre voluto avere un cane e alla fine ce l'ho fatta: due settimane fa, insieme alla mia famiglia, siamo andati al canile di San Piero e ho scelto un cane. In realtà ci siamo scelti a vicenda perché non appena l'ho vista, lei si è attaccata alla rete alzandosi su due zampe e mi ha guardato con tutta la speranza di essere adottata. Sono rimasto colpito dal suo sguardo perché era dolce e Bijousembrava un essere umano che mi volesse parlare. Quando la signora ha aperto la sua gabbia lei non è scappata nel bosco come avevano fatto gli altri cani ma è rimasta lì con me e voleva essere accarezzata. I suoi occhi erano fissi su di me e se mi muovevo lei mi veniva dietro, credo che mi abbia scelto lei. Bijou non è tanto giovane: ha sei anni, è bianca e nera ma ha le sopracciglia marroni. Il suo pelo non è tanto lungo, le sue orecchie sono a dondolo, lunghe e bollenti, i suoi occhi sono belli, tondi e grandi. Il suo sguardo è profondo, la sua coda è bianca con quattro macchiette nere schiarite ed è lunga. La sua vita è stata triste perché era di un cacciatore che l'ha abbandonata in un bosco con la sua cucciola, lei l'ha difesa a tutti i costi dal male e dal pericolo ed è riuscita a farla sopravvivere. Ma quando è arrivata al canile, Bijou era pelle e ossa perché aveva sempre pensato a sfamare sua figlia, era una mamma eccezionale. Purtroppo un giorno, al canile, l'hanno separata dalla sua bambina perché è stata adottata. Da quel giorno Bijou si è rattristita Per quattro mesi è rimasta al canile, poi sono arrivato io. E' stato un momento emozionante, gli ho voluto subito bene. Io ho già due fratelli, uno più grande e uno più piccolo, e Bijou è per me come una sorella." Leonardo, 10 anni

Elisabetta M. Casentino 2000, Febbraio 2013

Condividi

Nessun commento: