Per un problema tecnico non sono più visibili le ultime immagini pubblicate nel blog. Ci stiamo impegnando per inserirle di nuovo, partendo dalle più recenti. Ci vorrà del tempo perché purtroppo le foto perse sono circa 2000. Ci scusiamo per l’inconveniente.

14 ottobre 2014

IL CANILE INTERCOMUNALE DEL CASENTINO COMPIE 10 ANNI

2013

Nel mese di Maggio del 2004 veniva inaugurato il Canile intercomunale del Casentino, struttura preposta ad accogliere i randagi provenienti dall'intera vallata. Collocato geograficamente nella zona di San Piero in Frassino (ma compreso nella giurisdizione del comune di Poppi), il canile è stato concepito con criteri molto funzionali e creato scrupolosamente secondo i dettami di legge. E' ordinato e curato in ogni dettaglio: ambulatorio ed infermeria, locale di degenza, reparto di ricovero per cuccioli, magazzino, cucina e servizi igienici, box singoli, ampia area di sgambamento. A ciò va aggiunta la disponibilità di grandi spazi boschivi interamente recintati (caratteristica assente in tanti canili) in cui i quattrozampe possono correre e giocare durante le ore di libertà. Tutto questo è reso possibile dall’impegno congiunto di più Enti. L'Unione dei Comuni, in  accordo con le municipalità della valle, coordina e gestisce la struttura attraverso due convenzioni parallele: una con la ASL veterinaria (addetta alla vigilanza igienico-sanitaria,all’attività anagrafica, alla profilassi e alla sterilizzazione), l’altra con L'E.N.P.A Casentino (per ciò che concerne il servizio di pulizia, custodia, accudimento dei cani e gestione delle adozioni degli ospiti del rifugio). E' anche grazie ad un rapporto collaborativo e costruttivo tra i vari enti partecipanti alla gestione che è stato possibile, di anno in anno, innalzare la qualità del servizio ed apportare "piccole" modifiche alla struttura al fine di migliorare la qualità della vita degli ospiti del Rifugio. Pensiamo, ad esempio, alla creazione di recinti supplementari in cui lavorare con i soggetti particolarmente timorosi o all'istallazione di lampade per riscaldare le cucce dei cani più anziani o più fragili durante l'inverno. Il nostro obiettivo primario è il benessere fisico e psicologico dei cani ospitati. Cerchiamo di seguirli con la massima cura ed attenzione, nella speranza che la loro permanenza in canile sia più breve possibile. Pur ricevendo amore e rispetto da operatori e volontari, in canile non potranno mai godere di tutto ciò che una vera famiglia può offrire. E' per questo che ci dedichiamo con tanto impegno alla promozione delle adozioni e al coinvolgimento della popolazione casentinese nelle nostre attività. Il bilancio degli affidi ci riempie di orgoglio: dal 2004 al 2013 sono entrati in canile 1079 cani. Circa la metà di essi sono stati restituiti ai proprietari (si trattava dunque di smarrimento e non di abbandono), i rimanenti (se si eccettua qualche raro decesso) hanno trovato una famiglia in tempi più o meno brevi. Attualmente, al Rifugio, sono ospitati 14 cani (i box disponibili sono 20). Questi dati parlano chiaro: il numero delle adozioni è veramente elevato, soprattutto se teniamo conto della piccola realtà casentinese e se aggiungiamo qualche elemento qualitativo: i "nostri" cani sono per lo più adulti (in canile arrivano pochissimi cuccioli), talvolta anziani, qualcuno segnato da un triste passato. Eppure, in questi dieci anni, tantissimi quattrozampe hanno trovato una famiglia che li ha accolti ed amati. Ci piace pensare che ciò sia, almeno in parte, il risultato di un’opera di promozione e sensibilizzazione che da anni cerchiamo di portare avanti. Citiamo, ad esempio, il progetto, realizzato in collaborazione con l'Unione dei Comuni che ci vede, ormai da tempo, impegnati in incontri con diverse scuole del Casentino.Pur soddisfatti del cammino che stiamo percorrendo, tanti sono ancora gli obiettivi che ci siamo prefissati; per questo invitiamo tutti coloro che lo vorranno ad unirsi alla nostra Associazione. I soci , i sostenitori , i volontari sono per noi linfa vitale poiché - attraverso i loro contributi e il loro sostegno - ci aiutano a portare avanti un percorso, a volte pieno di ostacoli ma meraviglioso, in favore degli animali e dei loro diritti.

E.M Casentino 2000, Maggio 2014

Condividi

Nessun commento: