Per un problema tecnico non sono più visibili le ultime immagini pubblicate nel blog. Ci stiamo impegnando per inserirle di nuovo, partendo dalle più recenti. Ci vorrà del tempo perché purtroppo le foto perse sono circa 2000. Ci scusiamo per l’inconveniente.

6 febbraio 2017

RACCOLTA FORAGGIO E MANGIME PER GLI ALLEVAMENTI COLPITI DA TERREMOTO E NEVICATE

IL SECONDO BILICO E’ ARRIVATO A DESTINAZIONE. ECCO ALCUNE FOTO CHE ABBIAMO RICEVUTO DA SERENA,

SEGUIRANNO ALTRI  VIAGGI.

IMG-20170206-WA0002IMG-20170206-WA0003IMG-20170206-WA0001IMG-20170206-WA0004

LUNEDI’ 6 FEBBRAIO  PARTIRA’ UN ALTRO CARICO DA PROTEVECCHIO.  NE SEGUIRANNO ALTRI. LEGGETE SOTTO COME POTETE AIUTARE GRAZIE!!!

IMG-20170127-WA0001

IMG-20170127-WA0006L'immagine può contenere: sMS 

 

Il Comune di Pratovecchio-Stia e la consulta della Protezione civile di Arezzo, si stanno mobilitando per portare aiuto agli allevamenti dei comuni di Visso, Pieve Torina, Castel Sant'Angelo ed Ussita fortemente provati dal terremoto e dall' eccezionale nevicata. Servono foraggio (fieno) e mangime.

 

Stamani -  venerdì 27 gennaio -  è partito da Pratovecchio il primo bilico di fieno ed è già arrivato a destinazione  

 

Seguiranno altri viaggi.

 

La referente dell’iniziativa, Serena Stefani - Vice sindaco del Comune di Pratovecchio-Stia - andrà di persona a consegnare il cibo raccolto.

 

CHIUNQUE VOGLIA DARE UNA MANO PER COMPRARE IL NECESSARIO

O PER PAGARE I VIAGGI PUÒ FARLO NEI SEGUENTI MODI:  

 

. Attraverso donazioni di fieno e mangime: 

  •   L'agricola Casentinese di Castel San Niccolò funge sia da punto vendita che di raccolta di materiale per animali di allevamento.

 

. Attraverso donazioni in denaro (che saranno utilizzate per l’acquisto di materiale  e/o per le spese di viaggio):

  •   Potete recapitare le offerte direttamente a Serena Stefani  presso il Comune di Pratovecchio-Stia 

oppure 

  • Potete versare sul cc dell’ENPA Casentino (ci penseremo noi a recapitare quanto ricevuto al Referente)

iban: IT57T0103071390000000237694 . Causale obbligatoria: OFFERTA ZONE TERREMOTATE

 

Risultati immagini per cuore gif

 

Grazie a tutti per l’aiuto!!!

 

IMG-20170127-WA0002

IMG-20170127-WA0005IMG-20170127-WA0004

Arezzo Notizie

 

Fieno e mangime per gli allevatori di Visso: la donazione di Pratovecchio Stia: Pratovecchio Stia risponde con la solidarietà all’appello di 12 allevatori della Val Nerina. SOS dalle zone terremotate: “Servono foraggio e mangimi per i nostri animali”. Venerdì 27 gennaio parte il primo carico alla volta di Visso

Le catastrofi che hanno colpito il Centro Italia hanno suscitato una vasta eco. Terremoti, nevicate, black-out, alluvioni, crolli e lutti anche nei soccorritori, hanno scosso profondamente l’opinione pubblica. Da subito il territorio provinciale ha risposto con il “XIV Ponte della Solidarietà” iniziativa in soccorso delle popolazioni colpite dal sisma e dai disastri delle ultime ore.

Il comune di Pratovecchio Stia è stato tra i primi a rispondere alla chiamata della Consulta Provinciale del Volontariato di Protezione Civile e si è adoperato sin dall’agosto 2016, a ricercare modelli di soccorso che non fossero solo eventi di solidarietà puntuale ma progetti e programmi coordinati con le Autorità’ di Protezione Civile e con le Istituzioni

Venerdì 27 gennaio su richiesta del Sindaco di Visso (MC) partirà un carico di per molti allevatori della montagna della Val Nerina, nella zona di Visso e dei comuni limitrofi. Non appena è pervenuta la richiesta, gli allevatori di Pratovecchio Stia assieme ai parrocchiani della frazione di Gaviserri, hanno reperito 30 rotoballe di foraggio e i fondi per il costo del trasporto. Venerdì dunque, alle 4 del mattino, partirà la missione che vedrà impiegato, oltre il mezzo che partirà dall’Alto Casentino, anche mezzi specializzati della Consulta e del Gruppo Comunale di Protezione civile di Sansepolcro e Alta Val Tiberina. La missione sarà accompagnata dal vicesindaco del comune di Protovecchio Stia Serena Stefani, che ha anche la delega alla Protezione Civile ed è anche imprenditrice agricola e quindi il Ponte della Solidarietà la individua come “esperto” per tutte le questioni che riguarderanno gli aiuti agli allevatori ed agli imprenditori agricoli.

“Quello di venerdì – dice la Serena Stefani – è solo il primo dei numerosi interventi di rifornimento e sostegno alle aziende agricole di quei territori; numerose iniziative per la raccolta dei fondi e dei materiali si stanno realizzando in tutta la provincia. Un grazie sincero a tutti gli allevatori che stanno dimostrando una straordinaria sensibilità nei confronti dei colleghi così duramente colpiti”.

Condividi

Nessun commento: