Per un problema tecnico non sono più visibili le ultime immagini pubblicate nel blog. Ci stiamo impegnando per inserirle di nuovo, partendo dalle più recenti. Ci vorrà del tempo perché purtroppo le foto perse sono circa 2000.
Ci scusiamo per l’inconveniente.

26 marzo 2008



IN CASO DI SMARRIMENTO DEL PROPRIO PET:



1) Denuncia lo smarrimento al Servizio Veterinario della ASL competente per territorio.

2) Segnala lo smarrimento al comando di Polizia Municipale: il servizio di cattura è attivato su richiesta dei vigili (il cane viene e consegnato al canile di zona). Poiché l’intervento dell’accalappiacani potrebbe essere stato richiesto anche dai Carabinieri, può essere utile contattare il comando più vicino.

3) Affiggi nella zona dello smarrimento numerosi volantini (con una breve descrizione del cane, meglio se corredata da una foto). Collocali nei luoghi di maggior transito (negozi, supermercati, fermate dei mezzi pubblici, ecc) e in quelli frequentati da proprietari di animali (aree verdi per cani, pet shop,, ambulatori veterinari, ecc).

4) Segnala lo smarrimento alla Sezione ENPA più vicina e alle altre Associazioni protezionistiche locali.

5) Non limitarti a cercare il tuo pet in un raggio ristretto poiché capita spesso che i cani percorrano lunghi tragitti, anche in poco tempo. Per questo è utile estendere la ricerca anche ai canili piuttosto distanti e comunicare lo smarrimento ai comandi di Polizia Municipale e ai Carabinieri dei Comuni limitrofi. (Non dare nulla per scontato: molti animali sono stati ritrovati dopo diverso tempo e in luoghi distanti dalla zona di smarrimento)

6) Puoi utilizzare internet: inserendo appelli sui siti che offrono questo servizio. (vedi lista sotto) e controllando le eventuali segnalazioni di ritrovamento avvenute nella tua zona.

7) Considerare l’opportunità di far pubblicare un’inserzione sulla stampa locale.;

Un cane “di proprietà” è censito obbligatoriamente all'Anagrafe Canina. Dunque, nel caso si smarrisca, non è difficile risalire al proprietario grazie al microchip applicato.

Se il tuo cane non è dotato di microciph (o se il tatuaggio fosse poco leggibile) è ancora più importante che tu diffonda le segnalazioni: unico mezzo per far sì che, chiunque ritrovi l’animale, possa risalire a te.

Se il cane, sebbene sprovvisto di tatuaggio o microchip, viene ritrovato, provvedi subito a farlo microchippare. Il microciph è obbligatorio e rappresenta una garanzia importate in caso di smarrimento.

Alcuni siti che pubblicano appelli di smarrimento:
.

Enpa Cerca-trova

Animali persi e ritrovati

Annunci Animali

Prontofido

Persiritrovati

Cani&Gatti smarriti e ritrovati

Condividi