Per un problema tecnico non sono più visibili le ultime immagini pubblicate nel blog. Ci stiamo impegnando per inserirle di nuovo, partendo dalle più recenti. Ci vorrà del tempo perché purtroppo le foto perse sono circa 2000. Ci scusiamo per l’inconveniente.

26 ottobre 2011

Addio Lula

1 foto principale

Lula se ne è andata, in punta di piedi… così…come è sempre vissuta…senza fare rumore.

Anche il cielo, stamani, piange la sua morte.

Avrebbe meritato una famiglia dove trascorrere serenamente gli ultimi anni. Ma non è stato questo il suo destino.

Che pena per  quel piccolo e misero uomo che t’ha abbandonato! Forse un giorno la sua coscienza tremerà al pensiero dei tuoi occhi buoni colmi di perdono.

 E’ stato bello conoscerti e sarà bello ricordarti.

Ora vai,  è di nuovo tempo di correre…. Il nostro amore ti seguirà. Ovunque tu sia

 Buon viaggio, creatura dolcissima!

                                                   A PICCOLI PASSI….

2 Ogni volta che incontro i suoi occhi buoni un senso d’impotenza mi assale. Sarà per questo che, quando mi avvicino al box 19, laggiù, in fondo alla fila, sento l’ansia crescere dentro di me. Ho paura di trovarla più stanca, più triste. Ho paura di non riuscire a sostenere quello sguardo interrogativo a cui non so dare risposte. Temo che quell’espressione malinconica mi strappi una promessa che forse non potrò mantenere. La stessa promessa fatta a Dora, anni fa: un Amico fedele ed una Casa per sempre. Ed allora provo a spostare l’attenzione sulle corse frenetiche di Ingrid e Lillo o sulle piroette gioiose di Bruno che sorride alla vita con tutto il corpo. Cerco conforto nei volti di chi ha davanti a sé un futuro meno incerto. Ci vorrà un po’ di pazienza ma la loro occasione arriverà, è solo una questione di tempo…

Lula invece non ha più tempo. Lula è anziana. E come tutti gli anziani della terra avrebbe bisogno di pace, calore e di una dedizione speciale che in canile non può ricevere, nonostante i nostri sforzi. Non chiede mai niente, Lula. Attende silenziosa e pacata un domani diverso, mentre i giorni le scivolano tra le zampe, inesorabili. Ma Lei, da buon cane pastore, abituato al sacrificio e alla durezza della vita, non intende arrendersi. Il suo sguardo profondo parla di solitudine, di amarezze, di illusioni e sogni delusi. Ma non c’è rassegnazione nei suoi occhi. Quella speranza incrollabile ci riempie il cuore di amara tenerezza. Mai vorremmo che un’attesa tanto eroica fosse vana. Con coraggio e dignità Lula saluta il nuovo giorno regalandosi la consueta passeggiata, nonostante le zampe non siano forti come un tempo. Costeggia il bosco con andatura lenta e un po’ incerta, poi si concede qualche attimo di pausa per riposare le zampe stanche e riprende il cammino. A volte accenna una breve corsa per emulare gli altri cani, per sentirsi parte del branco. Ma le sue zampe non tengono il passo con la mente. Si ferma, comprende.

Non è più tempo… non è più tempo per correre.

Non arrenderti dolce Lula, ci impegneremo a trovare una persona speciale che non ti chiederà di essere più giovane o più veloce. Una persona che non si allontanerà dopo aver dato un’occhiata frettolosa alla tua data di nascita ma si perderà nei tuoi occhi buoni. Una persona che saprà insegnarti quanto la vita può essere bella, anche affrontata a piccoli passi.

Elisabetta M. , Casentino 2000, Novembre 2011

 

Condividi

Nessun commento: