Per un problema tecnico non sono più visibili le ultime immagini pubblicate nel blog. Ci stiamo impegnando per inserirle di nuovo, partendo dalle più recenti. Ci vorrà del tempo perché purtroppo le foto perse sono circa 2000.
Ci scusiamo per l’inconveniente.

15 marzo 2008

NELLA PRIMA SETTIMANA DI MARZO 2008 SI SONO VERIFICATI DUE CASI DI AVVELENAMENTO. UNO IN LOCALITA' SPALANNI (CASTEL SAN NICCOLO'), L'ALTRO A BIBBIENA. VITTIME DUE SFORUNATI CANI CHE SI SONO IMBATTUTI IN UNA POLPETTA LETALE.



BOCCONI AVVELENATI
Un grave pericolo per tutti
Sempre più frequenti le morti di animali domestici e selvatici
Rischio di avvelenamento anche per i bambini

UN TRAGICO PROBLEMA IN CONTINUA ESPANSIONE



"In questi ultimi anni si sono verificati con sempre maggiore frequenza casi di avvelenamento di animali. Migliaia di animali domestici hanno perso la vita per aver ingerito bocconi avvelenati. Ovviamente il fenomeno è ancora più esteso tra la fauna selvatica(volpi, mustelidi, rapaci, ecc.)
.
Purtroppo i dati conosciuti sono estremamente scarsi. Non è ovviamente possibile conoscere il numero degli animali selvatici uccisi, sicuramente altissimo. Anche per quanto riguarda cani e gatti solo poche persone presentano regolare denuncia


Si hanno quindi al momento dati parziali e frammentari, che sono però di estremo allarme. Nella Regione Toscana sono migliaia, ogni anno, gli animali uccisi; in tutta l'Italia, questo numero diventa spaventoso."

Fonte
http://www.bocconiavvelenati.it/
Coordinamento Associazioni Ambientaliste e Animaliste di Firenze



****

PER DENUNCIARE EPISODI DI AVVELENAMENTO:

POLIZIA PROVINCIALE DI AREZZO


Piazza della libertà n°3, Arezzo.

Telefono: 0575/392251

Cell 329.3816547 Ag. Vignoli Nicola

Fax: 0575/392328





TESTIMONIANZA . I terribili fatti a cui si fa riferimento in questa accorata lettera di denuncia si sono verificati a Monopli (Ba). Purtroppo la realtà casentinese non è più rosea. LEGGI

Condividi

Nessun commento: